Ecolabel

Ecolabel

Con l'entrata in vigore del Regolamento CE n. 66/2010 (Ecolabel) il marchio europeo di qualità ecologica premia i prodotti e i servizi più rispettosi dell'ambiente, che possono così diversificarsi dai concorrenti presenti sul mercato, mantenendo comunque elevati standard prestazionali. Infatti, l'etichetta attesta che il prodotto o il servizio ha un ridotto impatto ambientale nel suo intero ciclo di vita. 

Il marchio attribuisce un vantaggio competitivo legato all'aumento di visibilità sul mercato e all'allargamento del target clienti. Garantisce ai prodotti/servizi la possibilità di avvalersi di un elemento distintivo, sinonimo di qualità ambientale e prestazionale, riconosciuto su tutto il territorio europeo e che può evidenziare il prodotto sul mercato e attirare il consumatore attento alla salvaguardia ambientale. Per il consumatore, infatti, è una garanzia, fornita dalla UE, delle qualità ecologiche e d'uso dei prodotti che va al di là del marchio del produttore e permette di fare scelte volte a minimizzare gli impatti ambientali negativi dei prodotti industriali. L'Ecolabel rientra tra gli strumenti preferiti per lo sviluppo di politiche di acquisto sostenibile, attuate sia nel settore pubblico che in quello privato.

Il marchio è stato istituito nel 1992 con il Regolamento CE n. 880/92, poi revisionato dal Regolamento CE n. 1980/2000, sostituito dal Regolamento CE n. 66/2010 del 25 novembre 2009, in vigore dal 19 febbraio 2010. 

Si tratta di uno strumento:

  • volontario: i produttori di beni e i fornitori di servizi, gli importatori, i venditori all’ingrosso e al dettaglio di prodotti e servizi che utilizzino il proprio marchio, possono richiedere l'Ecolabel, una volta verificato il rispetto dei criteri da parte dei prodotti;

  • selettivo: l'etichetta ecologica è un attestato di eccellenza, pertanto viene concessa solo a quei prodotti che hanno un ridotto impatto ambientale. Il rispetto dell’ambiente deve essere certificato attraverso una serie di criteri definiti per ogni categoria di prodotto, valutati sulla base di un’analisi della vita dei prodotti/servizi (LCA), sui costi di smaltimento, sugli imballi e sui consumi, secondo le procedure indicate nella norma ISO 14020, con l’obiettivo di favorire il miglioramento continuo della qualità ambientale dei prodotti/servizi;

  • con diffusione a livello Europeo: la forza dell'Ecolabel Europeo è proprio la sua dimensione europea, il marchio può essere usato negli Stati Membri dell'Unione Europea oltre che in Norvegia, Islanda e Liechtenstein.

Servizi ECOLABEL offerti da ChemSafe

  • Valutazione del prodotto e della formulazione

  • Impostazione del progetto e tempistica

  • Valutazione delle procedure di produzione

  • Valutazione degli ingredienti e della loro classificazione

  • Messa a punto del programma di sperimentazione eco-tossicologica

  • Esecuzione del programma di test presso laboratori certificati

  • Study Monitoring

  • Valutazione dell’impatto ambientale degli ingredienti e del prodotto:

    • EU ecolabel (DID list)

    • USETOX (life cycle)

    • The Green Way to life (foglio di calcolo specifico)

    • Nordic Swan (nordic ecolabel)

  • Verifica di sostanze (ingredienti) escluse

  • Requisiti per l’imballaggio

  • Valutazione di fragranze

  • Idoneità all’uso

  • Preparazione etichetta ecolabel

  • Valutazioni del rischio per la salute umana e per l’ambiente

  • Supporto legale ed amministrativo

    • presentazione della domanda di assegnazione del marchio

    • richiesta del marchio presso il Comitato Ecolabel-Ecoaudit

    • preparazione del rapporto tecnico

    • supporto per la definizione della tasse governative

    • supporto per stipula del contratto

  • Utilizzo dell’etichetta ecologica

  • Mantenimento del marchio (anni successivi)

 

Servizio CAM (Criteri Ambientali Minimi) dei prodotti per l’igiene

Valutazione degli ingredienti e della loro classificazione

Verifica di conformità del prodotto e dell’imballaggio ai Criteri Minimi Ambientali stabiliti dal DM 24 Maggio 2012

Preparazione della documentazione necessaria per la partecipazione alla gara d’appalto:

- compilazione della dichiarazione secondo Allegato A

- compilazione della dichiarazione secondo Allegato B

Esecuzione delle analisi presso laboratori accreditati ISO 17025